Cinema,  NETFLIX,  Serie TV

“Black Mirror: Bandersnatch”: Cosa scegli?

Il primo film interattivo direttamente sulla piattaforma streaming di Netflix.

Il creatore di Black Mirror ha un talento nel raccontare storie in cui il lato oscuro della tecnologia è esplorato in modi unici e interessanti. I racconti di Brooker sono spesso divertenti, elettrizzanti e decisamente terrificanti, ma sono sempre osservati attraverso una lente passiva, che non richiede nulla di più dal pubblico della loro attenzione.

Con Bandersnatch, l’ultimo capitolo della serie di antologie di Black Mirror di Brooker, parte del controllo narrativo viene dato allo spettatore, in una live-action scegli la tua storia d’avventura come nessun’altra. Quindi, Bandersnatch è solo un espediente o un nuovo approccio innovativo alla narrazione che cambierà per sempre il panorama dello streaming?

Il film racconta di un videogioco capace di confondere i piani della realtà e della finzione: ogni decisione che fai crea nuove possibilità per il tuo personaggio che determineranno come si svilupperà la sua storia, portando infine a una varietà di finali. Ogni risultato unico dipende da decisioni cardine che prendi durante tutta la storia. Ti vengono dati circa 10 secondi per effettuare una scelta. Se ti blocchi e non sai quale opzione scegliere, verrà scelto per te.

Subito dopo la fine del film, volevo tornare indietro e fare scelte diverse. Come un buon videogioco, l’esperienza interattiva è avvincente. Bandersnatch potrebbe non essere il miglior episodio di Black Mirror di Brooker, ma è un esperimento impressionante e provocatorio.

Ogni scelta ci porta a azioni differenti da parte del protagonista. Scelte che però, sono superflue dato che all’interno del film sono comunque presenti situazioni inevitabili, che devono succedere. Noi telespettatori ci sentiamo un pò padroni del destino di Stefan, un destino sconosciuto per noi che non sappiamo mai cosa aspettarci. Ogni scelta, giusta o sbagliata che sia, ci porta ad un punto già programmato e studiato.

Come dice lo stesso Stefan in uno dei finali del film:

Volevo dare troppe scelte al giocatore, quindi ne ho tolte parecchie. Ora hanno l’illusione del libero arbitrio, ma, in realtà, sono io a decidere il finale.

Il finale del film varia dalle scelte fatte dallo spettatore durante tutta la visione. Personalmente sono riuscita a vedere 3 o 4 finali, non so se ce ne sono di più, ma tutti avevano qualcosa in comune: l’arresto di Stefan (portando a termine il videogioco in uno, non riuscendoci in un altro).

E a te, che finale è capitato?